Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

Ablazione di tachicardia RVOT: il ruolo di MiFi e Direct Sense

AOU Careggi, Firenze

Uomo, 48 anni, più di 26000 extrasistolie registrate all’holter, sospetta displasia aritmogena. L’extrasistolia registrata alll’ECG di superficie presenta caratteristiche da tachicardia del ventricolo destro (RVOT). Tramite Mappaggio 3D con catetere Intellanav Mifi OI è stata individuata l’area di massima precocità con un anticipo di -48 ms sui mini eletrodi rispetto l’onset del QRS.

Ablando a 30W nel punto individuato dai minielettrodi, si è ottenuto l’interruzione dell’ extrasistolia con buoni drop di impedenza -8Ω. L’utilizzo dei MiFi ha consentito l’accuratezza dei segnali andando a circoscrivere in modo più preciso la zona di massima precocità mentre l’utilizzo del Direct Sense ha permesso di validare l’efficacia della lesione effettuate tramite l’impedenza locale.

Video di Andrea Colella dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze

Ultimi articoli

Dal 17° Congresso AIAC il commento di Antonio D’Onofrio

La prima giornata del 17° Congresso Nazionale dell’AIAC si è conclusa ieri. Abbiamo raccolto il commento a caldo di…

Leggi

L’AIAC saluta il Professor Attilio Maseri

Il 3 settembre ci ha lasciati il Professor Attilio Maseri, un gigante della cardiologia mondiale. Il saluto dell’AIAC e di tutta la comunità aritmologica italiana.

Leggi

Correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere e parametri elettrici nella stimolazione hisiana

Sul Journal of Electrocardiology è stato recentemente pubblicato uno studio sulla correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere per la stimolazione hisiana e differenze nei parametri elettrici ottenuti in acuto.

Leggi