Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

HeartLogic per il monitoraggio remoto durante il lockdown. L’iniziativa #Latitudeacasa

In seguito all’esplosione della pandemia di COVID-19 tutte le società scientifiche cardiologiche hanno raccomandato di limitare il più possibile gli accessi ospedalieri e di sfruttare la possibilità, per i pazienti portatori di device impiantabile, di attivare il monitoraggio remoto. Alla luce di queste indicaizoni Boston Scientific è riuscita ad implementare in tempi rapidi la consegna del comunicatore Latitude per il monitoraggio remoto direttamente a casa del paziente. Carlo Lavalle descrive l’esperienza dell’Ospedale Umberto I di Roma e degli altri 48 centri che hanno aderito a questa iniziativa.

Scarica i risultati della survey di gradimento del servizio offerto

Ultimi articoli

Responsabilità Professionale

Responsabilità medica e assicurativa: che cosa è Come i colleghi sanno il contenzioso medico legale è in progressivo…

Leggi

Modulo Regolamento Privacy per i singoli medici che svolgono attività libero-professionale intramoenia o extramoenia

Il GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati) entrato in vigore dal 25 maggio 2018 impone nuovi adempimenti normativi…

Leggi

AIAC Academy

Il progetto formativo denominato AIAC ACADEMY è finalizzato alla formazione continua e al training…

Leggi