Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

ICD e algoritmi per la stratificazione del rischio di scompenso cardiaco e fibrillazione atriale

I dispositivi cardiaci impiantabili di ultima generazione dispongono di algoritmi in grado di identificare con largo anticipo il peggioramento dello stato di scompenso del paziente e di algoritmi di identificazione degli eventi di fibrillazione atriale. Il professor Matteo Bertini (Università degli Studi di Ferrara) ci illustra i risultati di un’analisi recentemente pubblicata (su 568 pazienti in 26 centri italiani) su Heart Rhythm.

Bibliografia
Bertini M, Vitali F, Santini L, et al. Implantable defibrillator-detected heart failure status predicts atrial fibrillation occurrence. Heart Rhythm. 2022 May;19(5):790-797. doi: 10.1016/j.hrthm.2022.01.020.

Ultimi articoli

Il Professor Roberto De Ponti è il nuovo Direttore di AIAC Ricerca

In occasione della riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 12 settembre scorso è stato nominato il nuovo Direttore di AIAC Ricerca per il prossimo quadriennio nella persona del Prof. Roberto De Ponti.

Leggi

Elisa Ebrille nominata EHRA Young Ambassador

Nella riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 12/09/22 il Consiglio ha nominato la Dott.ssa Elisa Ebrille (Ospedale Maria Vittoria, ASL Città di Torino, Torino) "EHRA Young Ambassador".

Leggi

Novità dal Congresso ESC 2022: le nuove linee guida sulle aritmie ventricolari e prevenzione della morte cardiaca improvvisa

Durante il recente Congresso ESC 2022 che si è tenuto a Barcellona lo scorso 26-29 agosto, sono state presentate le nuove linee guida ESC sulla gestione dei pazienti con aritmie ventricolari e sulla prevenzione della morte cardiaca improvvisa.

Leggi