Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’algoritmo HeartLogic, il futuro della gestione dello scompenso cardiaco

Leonardo Calò, Responsabile dell’UOS di Aritmologia dell’Ospedale Policlinico Casilino di Roma, commenta i risultati di uno studio (1) realizzato da alcuni centri italiani che ha valutato l’analisi dei toni cardiaci mediante l’algoritmo HeartLogic. Tale funzione all’interno dei defibrillatori impiantabili permette una più pronta previsione dei pazienti a rischio di un episodio acuto di scompenso cardiaco. “Credo che la vera necessità nei prossimi anni sia quella di istruire tutti i cardiologi che si occupano di scompenso, così che possano utilizzare questo tipo di sistema nella loro pratica clinica quotidiana”.

Bibliografia

1. Calò L, Capucci A, Santini L, et al. ICD-measured heart sounds and their correlation with echocardiographic indexes of systolic and diastolic function. Journal of Interventional Cardiac Electrophysiology 2019. https://doi.org/10.1007/s10840-019-00668-y

Ultimi articoli

Dal 17° Congresso AIAC il commento di Antonio D’Onofrio

La prima giornata del 17° Congresso Nazionale dell’AIAC si è conclusa ieri. Abbiamo raccolto il commento a caldo di…

Leggi

L’AIAC saluta il Professor Attilio Maseri

Il 3 settembre ci ha lasciati il Professor Attilio Maseri, un gigante della cardiologia mondiale. Il saluto dell’AIAC e di tutta la comunità aritmologica italiana.

Leggi

Correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere e parametri elettrici nella stimolazione hisiana

Sul Journal of Electrocardiology è stato recentemente pubblicato uno studio sulla correlazione tra sede anatomica di impianto dell’elettrocatetere per la stimolazione hisiana e differenze nei parametri elettrici ottenuti in acuto.

Leggi