Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’algoritmo HeartLogic, il futuro della gestione dello scompenso cardiaco

Leonardo Calò, Responsabile dell’UOS di Aritmologia dell’Ospedale Policlinico Casilino di Roma, commenta i risultati di uno studio (1) realizzato da alcuni centri italiani che ha valutato l’analisi dei toni cardiaci mediante l’algoritmo HeartLogic. Tale funzione all’interno dei defibrillatori impiantabili permette una più pronta previsione dei pazienti a rischio di un episodio acuto di scompenso cardiaco. “Credo che la vera necessità nei prossimi anni sia quella di istruire tutti i cardiologi che si occupano di scompenso, così che possano utilizzare questo tipo di sistema nella loro pratica clinica quotidiana”.

Bibliografia

1. Calò L, Capucci A, Santini L, et al. ICD-measured heart sounds and their correlation with echocardiographic indexes of systolic and diastolic function. Journal of Interventional Cardiac Electrophysiology 2019. https://doi.org/10.1007/s10840-019-00668-y

Ultimi articoli

Impatto delle 5 ondate della pandemia COVID-19 sull’attività dei centri aritmologici italiani: la nuova pubblicazione AIAC Ricerca

Guarda il video con i commenti del dottor Antonio D’Onofrio, Presidente AIAC, del professor Giuseppe Boriani, primo autore del lavoro e past director di AIAC Ricerca, e del professor Roberto De Ponti, attuale Direttore di AIAC Ricerca.

Leggi

XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022: le relazioni sono online

Disponibili online le registrazioni video delle relazioni accreditate del XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022.

Leggi

Ablazione di TV in pazienti con ICD, prima è meglio: il PARTITA trial

In occasione del 18° Congresso Nazionale AIAC abbiamo incontrato il Professor Paolo Della Bella (Unità Operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia, IRCCS Ospedale San Raffaele, Milano) e gli abbiamo chiesto di commentare i risultati del PARTITA trial recentemente pubblicato su Circulation.

Leggi