Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’indice HeartLogic nella pratica clinica

“Riuscire ad avere un tempo di predizione degli episodi di peggioramento dello scompenso cardiaco ci consente di mettere in atto delle azioni terapeutiche, diagnostiche e di controllo che riescono a evitare l’evento acuto che costringe il paziente a ricoverarsi”. Luca Santini, cardiologo dell’Ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia (Roma), commenta i primi dati disponibili relativi all’utilizzo dell’algoritmo HeartLogic nella pratica clinica e descrive l’esperienza del suo centro.

Vedi anche:
La correlazione tra HeartLogic e le ospedalizzazioni per scompenso

Bibliografia
– Boehmer et al. A Multisensor Algorithm Predicts Heart Failure Events in Patients with Implanted Devices: Results from the MultiSENSE Study. JACC Heart Failure 2017; 5(3): 216 – 25.
– Santini et al. Preliminary experience with a novel Multisensor algorithm for heart failure monitoring: The HeartLogic index. Clinical Case Reports 2018; 6:1317 – 1320.

Ultimi articoli

Quali sono i bisogni formativi dei soci AIAC? Rispondi al questionario

Al fine di rispondere sempre al meglio alle richieste formative dei soci, AIAC propone un questionario per indagare i fabbisogni formativi per l’anno 2022.

Leggi

RI-AIAC: obiettivi, novità e implicazioni cliniche dei risultati dello studio

Pubblicati sul Journal of Personalized Medicine i risultati del RI-AIAC, registro multicentrico, prospettico osservazionale sulle infezioni dei CIED. Abbiamo chiesto al Professor Giuseppe Boriani, direttore di AIAC Ricerca, qual è l'importanza di questo registro promosso dall'AIAC e quali sono le implicazioni cliniche dei suoi risultati.

Leggi

Defibrillatore indossabile: evidenze, esperienze e nuove potenzialità d’uso

Terapia ormai consolidata negli Stati Uniti e in molti paesi Europei, il defibrillatore indossabile (WCD)…

Leggi