Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’indice HeartLogic nella pratica clinica

“Riuscire ad avere un tempo di predizione degli episodi di peggioramento dello scompenso cardiaco ci consente di mettere in atto delle azioni terapeutiche, diagnostiche e di controllo che riescono a evitare l’evento acuto che costringe il paziente a ricoverarsi”. Luca Santini, cardiologo dell’Ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia (Roma), commenta i primi dati disponibili relativi all’utilizzo dell’algoritmo HeartLogic nella pratica clinica e descrive l’esperienza del suo centro.

Vedi anche:
La correlazione tra HeartLogic e le ospedalizzazioni per scompenso

Bibliografia
– Boehmer et al. A Multisensor Algorithm Predicts Heart Failure Events in Patients with Implanted Devices: Results from the MultiSENSE Study. JACC Heart Failure 2017; 5(3): 216 – 25.
– Santini et al. Preliminary experience with a novel Multisensor algorithm for heart failure monitoring: The HeartLogic index. Clinical Case Reports 2018; 6:1317 – 1320.

Ultimi articoli

Impatto delle 5 ondate della pandemia COVID-19 sull’attività dei centri aritmologici italiani: la nuova pubblicazione AIAC Ricerca

Guarda il video con i commenti del dottor Antonio D’Onofrio, Presidente AIAC, del professor Giuseppe Boriani, primo autore del lavoro e past director di AIAC Ricerca, e del professor Roberto De Ponti, attuale Direttore di AIAC Ricerca.

Leggi

XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022: le relazioni sono online

Disponibili online le registrazioni video delle relazioni accreditate del XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022.

Leggi

Ablazione di TV in pazienti con ICD, prima è meglio: il PARTITA trial

In occasione del 18° Congresso Nazionale AIAC abbiamo incontrato il Professor Paolo Della Bella (Unità Operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia, IRCCS Ospedale San Raffaele, Milano) e gli abbiamo chiesto di commentare i risultati del PARTITA trial recentemente pubblicato su Circulation.

Leggi