Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’indice HeartLogic nella pratica clinica

“Riuscire ad avere un tempo di predizione degli episodi di peggioramento dello scompenso cardiaco ci consente di mettere in atto delle azioni terapeutiche, diagnostiche e di controllo che riescono a evitare l’evento acuto che costringe il paziente a ricoverarsi”. Luca Santini, cardiologo dell’Ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia (Roma), commenta i primi dati disponibili relativi all’utilizzo dell’algoritmo HeartLogic nella pratica clinica e descrive l’esperienza del suo centro.

Vedi anche:
La correlazione tra HeartLogic e le ospedalizzazioni per scompenso

Bibliografia
– Boehmer et al. A Multisensor Algorithm Predicts Heart Failure Events in Patients with Implanted Devices: Results from the MultiSENSE Study. JACC Heart Failure 2017; 5(3): 216 – 25.
– Santini et al. Preliminary experience with a novel Multisensor algorithm for heart failure monitoring: The HeartLogic index. Clinical Case Reports 2018; 6:1317 – 1320.

Ultimi articoli

Nuovo appuntamento con l’Angolo dell’Editoria

Giovedì 30 giugno 2022 alle ore 18.00 è previsto un nuovo appuntamento con l’Angolo dell’Editoria: ad essere presentato, il libro “Il blocco percutaneo del ganglio stellato a scopo antiaritmico. Una guida pratica” a cura di Simone Savastano.

Leggi

Verso AIAC 2022

Le novità del prossimo Congresso Nazionale dell’Associazione Il 18° Congresso Nazionale AIAC…

Leggi

Lesioni cerebrali rilevate dalla RMN e funzione cognitiva dopo ablazione di fibrillazione atriale: lo studio AXAFA-AFNET 5

Pubblicati su Circulation i risultati di un’analisi dello studio AXAFA-AFNET 5 che ha valutato la prevalenza di lesioni cerebrali ischemiche rilevate mediante RMN dopo una procedura di ablazione di fibrillazione atriale parossistica eseguita senza interrompere l’anticoagulante orale.

Leggi