Notizie e commenti

A Bologna, all’XI Congresso AIAC

Come tradizione vuole il Congresso AIAC di Bologna ha ben rappresentato la fervida attività culturale di una società scientifica impegnata attivamente nell’education e aggiornamento e nella promozione dei giovani cardiologi. Ci sono stati molti più iscritti dall’anno precedente; 170 relatori coinvolti nei 28 simposi che si sono svolti nelle due giornate congressuali dedicate tanto a cardiologi e aritmologi quanto a infermieri e tecnici. Da ricordare la lettura magistrale del professor Luigi Tavazzi sullo scompenso cardiaco che è stato il leitmotiv di questa edizione del congresso e le numerose presentazioni di livello eccelso. L’innovazione tecnologica è stata molto seguita. “Sono state sessioni in cui tutti hanno potuto imparare qualcosa”, commenta Luigi Padeletti che al Congresso ha passato il testimone della presidenza al suo successore Gianluca Botto.

14 marzo 2014

Ultimi articoli

Impatto della pandemia COVID-19 sull’uso del monitoraggio remoto in Italia: la survey AIAC

Sul Journal of Clinical Medicine sono stati pubblicati i risultati della survey AIAC sull'impatto della pandemia COVID-19 sulla diffusione del monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili e della telecardiologia in Italia.

Leggi

ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione

Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’esperienza multicentrica italiana sull'efficacia e la sicurezza di un ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione.

Leggi

Gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia: la survey AIAC

I risultati di una survey a diffusione nazionale promossa dall’Area “Raggi Zero” dell’AIAC sulla gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi