Notizie e commenti

ESC 2017: le novità in tema di fibrillazione atriale

Intervista a Giuseppe Boriani, Presidente AIAC.

Il Congresso Annuale dell’European Society of Cardiology (ESC) è ritenuto l’appuntamento più importante a livello mondiale in ambito cardiologico, sia in termini partecipativi che contenutistici. Il suo valore è inoltre confermato “dagli importanti contributi, dai nuovi trial presentati, dalla discussione su tutti gli argomenti della cardiologia clinica”, sottolinea il Presidente AIAC Giuseppe Boriani, intervistato a Barcellona.

Numerose le evidenze di particolare interesse per gli specialisti arimtologi ed elettrofisiologi. Dai dati del registro EORP-AF, presentati proprio dal Presidente Boriani, che ha coinvolto 11.000 pazienti affetti da fibrillazione atriale (FA), a quelli dei trial RE-DUAL PCI, sui pazienti con FA e sindrome coronarica acuta, angioplastica o impianto di stent, e EMANATE, sull’impiego degli anticoagulanti orali nella cardioversione elettrica precoce della FA. “Si arricchisce la possibilità di offrire più opzioni al paziente con FA, – conclude Boriani – il quale richiede una certa complessità di valutazione e rappresenta una sfida costante nella nostra pratica clinica”.

Ultimi articoli

Scadenze crediti ECM per il professionista sanitario

Di seguito si riporta un promemoria circa le scadenze in ambito ECM, che ogni professionista è tenuto ad osservare, per disposizioni nazionali.

Leggi

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi