Notizie e commenti

Le attività formative di AIAC in programma per il 2019

“Lo sviluppo di programmi di formazione, di crescita degli associati, è uno degli obiettivi che AIAC ha sempre perseguito e che in questo biennio stiamo perseguendo, con il supporto di tutto il Consiglio Direttivo, in maniera ancora più intensa e diversificata”. Intervistato in occasione del 18th International Symposium on Progress in Clinical Pacing, tenutosi a Roma dal 4 al 6 dicembre, il Presidente Renato Pietro Ricci ha descritto le prossime iniziative formative dell’Associazione.

Oltre al Corso online per infermieri e tecnici di cardiologia, di cui è già disponibile per intero il modulo sui pacemaker e in parte quello sui defibrillatori impiantabili, partiranno a breve dei corsi di formazione di tipo seminariale destinati ai medici. “Il Consiglio Direttivo ha approvato il primo corso, denominato ‘AIAC remoto 2019’, in cui verranno sviluppati dei temi legati al monitoraggio remoto dei dispositivi con dei seminari a carattere fortemente interattivo, con casi clinici, discussioni e lavori di gruppo”.

Oltre all’aggiornamento professionale degli specialisti più esperti – conclude Ricci – l’obiettivo è anche il “coinvolgimento dei giovani, che noi riteniamo essere la vera spina dorsale dell’Associazione”.

Ultimi articoli

Impianto di pacemaker: tra rischi di complicanze e buone pratiche

L'impianto di un pacemaker può essere considerato un intervento rischioso? Qual è la reale incidenza di complicanze e quali sono gli accorgimenti che, se utilizzati, permettono di ridurne il rischio? Mauro Biffi risponde a queste domande nell'intervista realizzata durante l'ultimo Congresso AIAC e offre 3 consigli per i giovani aritmologi che stanno cominciando a impiantare pacemaker.

Leggi

I giovani italiani premiati all’EHRA Young EP ECG Contest

Tra le 10 nazioni che hanno partecipato alla finale del Contest, l’Italia, rappresentata da Giovanni Coluccia (Azienda Ospedaliera “Card. G. Panico”, Tricase), Lorenzo Mazzocchetti (Clinica Pierangeli di Pescara) e Andrea Giuseppe Porto (Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania) si è piazzata al secondo posto dopo l’Austria.

Leggi

AIAC saluta il dottor Ezio Soldati

AIAC piange la morte di Ezio Soldati, spentosi il 9 aprile 2024 all’età di 67 anni. Alla famiglia e ai colleghi della Cardiologia 2 dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana giungano i più vivi sentimenti di cordoglio da parte del Direttivo nazionale AIAC.

Leggi