Notizie e commenti

L’impianto nei pazienti con lo scompenso candidati alla CRT: cosa fare?

Intervista video a Michele Brignole, Direttore di Dipartimento Terapia Intensiva e Centro Aritmologico, Ospedale di Lavagna, membro della task force del 2012 EHRA/HRS consensus statement sulla terapia di risincronizzazione cardiaca nello scompenso cardiaco.

Un documento di consenso internazionale definisce i criteri basati sulle evidenze per la gestione pre, durante e post impianto dei pazienti scompensati candidati a terapia di risincronizzazione cardiaca. Perché si è reso necessario un documento di consenso internazionale sulla terapia di risincronizzazione nello scompenso cardiaco? L’AIAC ha già prodotto delle linee guida sull’impianto dei defibrillatori da CRT. È previsto che vengano aggiornate sulla base di questi due documenti internazionali?

28 settembre 2012

Il documento di consenso

2012 EHRA/HRS expert consensus statement on cardiac resynchronization therapy in heart failure: implant and follow-up recommendations and management. Europace 2012; 14: 1236–86.

Il documento di consenso è stato approvato dalle seguenti società scientifiche: European Heart Rhythm Association, Heart Rhythm Society, American Heart Association, American Society of Echocardiography, Heart Failure Society of America, American Heart Association Science Advisory and Coordinating Committee, European Association of Echocardiography of the ESC e Heart Failure Association of the ESC.

Ultimi articoli

Impianto di pacemaker: tra rischi di complicanze e buone pratiche

L'impianto di un pacemaker può essere considerato un intervento rischioso? Qual è la reale incidenza di complicanze e quali sono gli accorgimenti che, se utilizzati, permettono di ridurne il rischio? Mauro Biffi risponde a queste domande nell'intervista realizzata durante l'ultimo Congresso AIAC e offre 3 consigli per i giovani aritmologi che stanno cominciando a impiantare pacemaker.

Leggi

I giovani italiani premiati all’EHRA Young EP ECG Contest

Tra le 10 nazioni che hanno partecipato alla finale del Contest, l’Italia, rappresentata da Giovanni Coluccia (Azienda Ospedaliera “Card. G. Panico”, Tricase), Lorenzo Mazzocchetti (Clinica Pierangeli di Pescara) e Andrea Giuseppe Porto (Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania) si è piazzata al secondo posto dopo l’Austria.

Leggi

AIAC saluta il dottor Ezio Soldati

AIAC piange la morte di Ezio Soldati, spentosi il 9 aprile 2024 all’età di 67 anni. Alla famiglia e ai colleghi della Cardiologia 2 dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana giungano i più vivi sentimenti di cordoglio da parte del Direttivo nazionale AIAC.

Leggi