Notizie e commenti

Rhythmia, il sistema di mappaggio ad alta risoluzione

Intervista video a Paolo Della Bella, Ospedale San Raffaele di Milano.

Oltre l’85% delle ablazioni vengono effettuate dopo avere verificato l’attività elettrica del cuore attraverso sistemi di mappaggio elettroanatomico che rivestono un ruolo essenziale fornendo le informazioni necessarie per diagnosticare e trattare le aritmie con maggiore efficacia e sicurezza.

Tra questi sistemi prende posto la tecnologia Rhythmia.

“Il sistema Rhythmia è vincente nell’ambito dei sistemi di mappaggio elettroanatomico”, commenta Paolo Della Bella dell’Ospedale San Raffaele di Milano, in un’intervista video rilasciata all’EHRA EUROPACE-CARDIOSTIM 2015 (1). “Mostra chiaramente i vantaggi del mappaggio ad alta risoluzione, sia nelle tachicardie atriali sia nelle tachicardie ventricolari.”

Grazie all’elevata risoluzione del mappaggio e all’elevata qualità del segnale registrato, il sistema Rhythmia utilizzato con il catetere mappante Multipolare a 64 elettrodi di ridotte dimensione (Intella Map Orion) permette di acquisire decine di migliaia di punti con un qualità del segnale mai vista prima. Tale risoluzione e accuratezza garantiscono una maggiore facilità nella diagnosi e potenzialmente un maggiore efficacia nel trattamento delle tachicardie.

Bibliografia

  1. Symposium Redefining electrophisiology: high resolution mapping & ablation. EHRA EUROPACE-CARDIOSTIM 2015 23.06.2015

Ultimi articoli

Survey promossa dall’Area Bioetica dell’AIAC: il report

Il report a cura di Carlo Pignalberi con i risultati della survey AIAC sui temi della bioetica e sulle attività dell'Area AIAC dedicata.

Leggi

COVID-19, la testimonianza dell’Ospedale Maggiore di Crema

L’esperienza dell'Ospedale di Crema, che nell'incertezza dell'emergenza ha dovuto imparare a gesitre al meglio l'organizzazione della struttura sanitaria.

Leggi

Quote di iscrizione agevolate per il Congresso Nazionale AIAC 2020

Alla luce dell'epidemia di coronavirus l'AIAC ha deciso di agevolare le iscrizioni al prossimo Congresso Nazionale, mantenendo la sola quota Early.

Leggi