Notizie e commenti

Storm aritmico e blocco percutaneo del ganglio stellato

Intervistato in occasione del XVI Congresso Nazionale dell’AIAC, Enrico Baldi – cardiologo della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia e dell’Università degli Studi di Pavia – ha descritto il suo studio sull’impiego della tecnica del blocco percutaneo del ganglio stellato di sinistra nel trattamento dello storm aritmico refrattario, che gli è valso il Premio Giuseppe Maccabelli.

Questo riguardava il blocco percutaneo del ganglio stellato di sinistra, effettuato mediante somministrazione di un anestetico locale a livello del tubercolo anteriore della vertebra C6, in modo da ottenere un effetto antiaritmico. Sono stati coinvolti 5 pazienti con diverse patologie di base, dall’infarto acuto alla displasia aritmogena del ventricolo sinistro, i quali sono stati tutti trattati efficacemente mediante questa procedura con un azzeramento delle aritmie.

“Il nostro Centro ha istituito un corso per gli operatori per poter imparare questa tecnica”, ha concluso Baldi. Per avere maggiori informazioni sul corso, della durata di una giornata e destinato anche ai cardiologi di altri centri, è possibile scrivere a enrico.baldi@unipv.it

 

 

 

Ultimi articoli

L’AIAC su Il Sole 24 Ore

Scarica il redazionale dell'AIAC, dal titolo  “Accesso all’innovazione in aritmologia, nuove tecnologie e nuovi farmaci al servizio del paziente”, pubblicato su Il Sole 24 Ore – Scenari “Guida Salute“.

Leggi

Il processo decisionale nella gestione degli ICD nel fine vita

Uno studio degli aspetti relativi alla gestione degli ICD nelle fasi terminali delle malattie e degli eventuali fattori associati all'occorrere di un colloquio con il medico circa il fine vita.

Leggi

Disattivazione dei CIED nel fine vita: realtà o solo raccomandazioni?

La maggior parte dei CIED rimane attiva nelle fasi terminali della malattia e il 25% dei pazienti sperimenta uno shock nelle 24 ore prima del decesso.

Leggi