Notizie e commenti

Trattamento della fibrillazione atriale: il registro EORP-AF

Il registro EORP-AF è un’iniziativa dell’European Society of Cardiology (ESC) il cui obiettivo è quello di evidenziare il trattamento, le comorbilità e gli outcome di pazienti affetti da fibrillazione atriale. Ne abbiamo parlato, in occasione di ESC2018, con Giuseppe Boriani, responsabile della Struttura Complessa di Cardiologia dell’AOU Policlinico di Modena e Past-Preesident AIAC.

Più di 11.000 pazienti provenienti da 250 Centri dislocati in 25 nazioni di Europa e zone limitrofe, questi i numeri del registro. “I risultati sono molto interessanti e indicano la necessità di continuare con questa iniziative di studi osservazionali”, ha commentato Boriani. “Abbiamo avuto l’occasione di valutare come la prognosi sia dipendente dal trattamento e dalle caratteristiche del paziente“.

Per quanto riguarda i farmaci anticoagulanti, poi, sono emersi dati significativi anche per quanto riguarda le differenze presenti tra le varie nazioni. “Nel registro EORP-AF abbiamo visto come tra i paesi del Nord Europa e i paesi dell’Europa Meridionale o dell’Est ci siano differenze nell’implementazione di questa farmaci, in rapporto anche a differenti regolamentazioni e differenti disponibilità finanziarie”.

Anche nell’ambito della gestione del rischio tromboembolico sono poi emersi risultati importanti. “Dobbiamo affrontare l’argomento ben consci che qualche evento emorragico può verificarsi e richiede una valutazione“, ha sottolineato Boriani. Proprio a ESC2018, infatti, sono stati presentati dei dati che mostrano come, ad esempio, un sanguinamento a livello genitourinario o gastrointestinale può essere indicativo della presenza di una neoplasia.

Bibliografia
Boriani G, Proietti M, Laroche C, et al. Contemporary stroke prevention strategies in 11 096 European patients with atrial fibrillation: a report from the EURObservational Research Programme on Atrial Fibrillation (EORP-AF) Long-Term General Registry. Europace 2018; 20(5): 747 – 757.

 

Ultimi articoli

Neuromodulazione nella sincope vasovagale: risultati clinici e prospettive future

In occasione del Congresso PLACE (Roma, 13-15 giugno 2024) abbiamo intervistato Leonardo Calò sull’utilizzo della neuromodulazione nella sincope vasovagale: quali sono i pazienti che ne possono beneficiare, quali sono i risultati nel medio e nel lungo termine e dove si collocherà nel prossimo futuro la neuromodulazione nella gestione del paziente con sincope vasovagale.

Leggi

Vuoi essere il nuovo Ambasciatore Italiano per l’EHRA Young Electrophysiology?

Se hai meno di 40 anni, sei membro EHRA e hai una buona conoscenza della lingua inglese invia il tuo curriculum vitae a segreteria@aiac.it entro il 15 luglio 2024.

Leggi

Elezioni dei nuovi Consigli Direttivi Regionali

Il mandato dei Consigli Direttivi Regionali e Interregionali 2022-2024 volge al termine. Le elezioni per il loro rinnovo…

Leggi