Notizie e commenti

Un grande trial sul monitoraggio prolungato post-ictus

Intervista video a Tommaso Sanna, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, CRYSTAL AF Investigators.

Pubblicato sul New England Journal of Medicine, CRYSTAL AF è il primo grande trial randomizzato che ha messo a confronto la strategia tradizionale di controllo del ritmo dopo un evento di ictus criptogenetico versus il monitoraggio prolungato con loop recorder impiantabile.
I risultati più importanti di CRYSTAL AF potrebbero già cambiare la pratica clinica? Considerati i punti di forza e di debolezza cosa rimane da indagare? Loop recorder impiantabile dello studio CRYSTAL AF versus il loop recorder esterno dello studio EMBRACE: quale dispositivo scegliere facendo un bilancio costi benefici? Risponde il collega Tommaso Sanna, primo nome dello studio CRYSTAL AF.

9 settembre 2014

Articoli correlati

EMBRACE e CRYSTAL AF: monitoraggio prolungato post ictus
Fibrillazione atriale subclinica e ictus nell’anziano
FA: meno ictus con il controllo del ritmo

Ultimi articoli

Impatto della pandemia COVID-19 sull’uso del monitoraggio remoto in Italia: la survey AIAC

Sul Journal of Clinical Medicine sono stati pubblicati i risultati della survey AIAC sull'impatto della pandemia COVID-19 sulla diffusione del monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili e della telecardiologia in Italia.

Leggi

ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione

Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’esperienza multicentrica italiana sull'efficacia e la sicurezza di un ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione.

Leggi

Gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia: la survey AIAC

I risultati di una survey a diffusione nazionale promossa dall’Area “Raggi Zero” dell’AIAC sulla gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi