Notizie e commenti

Uno strumento per i giovani elettrofisiologi

Intervista video a Antonio Rossilo, Ospedale San Bortolo, Vicenza, chairman Area AIAC Giovani Elettrofisiologia.

Il testo è molto didattico, ricchissimo di iconografia, di facile consultazione. Descrive le modalità di esecuzione e interpretazione delle principali manovre di stimolazione che possono rendere più sicura la diagnosi di una aritmia e, di conseguenza, il suo trattamento.

“È stato ideato e pianificato nei minimi termini, conduce il lettore attraverso il mondo dell’elettrofisiologia di base analizzando tutti i concetti che interessano il giovane (o anche meno giovane) cardiologo che ambisce ad avvicinarsi a questa ostica materia e, inevitabilmente, ma magistralmente, si completa, nelle note finali.” Con queste parole e con orgoglio Gianluca Botto, presidente uscente dell’AIAC, presenta l’Atlante di elettrofisiologia pratica frutto del lavoro del gruppo giovani elettrofisiologi di AIAC e portato al XIII Congresso AIAC.

Ne parliamo con Antonio Rossillo che ha guidato i lavori.

Ultimi articoli

L’AIAC su Il Sole 24 Ore

Scarica il redazionale dell'AIAC, dal titolo  “Accesso all’innovazione in aritmologia, nuove tecnologie e nuovi farmaci al servizio del paziente”, pubblicato su Il Sole 24 Ore – Scenari “Guida Salute“.

Leggi

Il processo decisionale nella gestione degli ICD nel fine vita

Uno studio degli aspetti relativi alla gestione degli ICD nelle fasi terminali delle malattie e degli eventuali fattori associati all'occorrere di un colloquio con il medico circa il fine vita.

Leggi

Disattivazione dei CIED nel fine vita: realtà o solo raccomandazioni?

La maggior parte dei CIED rimane attiva nelle fasi terminali della malattia e il 25% dei pazienti sperimenta uno shock nelle 24 ore prima del decesso.

Leggi