Notizie e commenti

Cinque nuove associazioni di pazienti insieme ad AIAC

AIAC con noi

AIDMED onlus, Associazione Giuseppe Dossetti, Cittadinanzattiva, ConaCuore e Fondazione Giorgio Castelli fanno il loro ingresso nella grande famiglia di AIAC con NOI, la task force dell’AIAC impegnata a lavorare in sinergia con le associazioni di pazienti del nostro paese.

AIDMED onlus è un’organizzazione sociale senza scopo di lucro, nata con ha lo scopo di coinvolgere tutte le persone affette da distrofia muscolare di Emery-Dreifuss e le loro famiglie, costruendo una rete di solidarietà e di sostegno, e di raccogliere fondi da destinare a progetti di ricerca. L’Associazione culturale Giuseppe Dossetti invece opera concretamente perché i cittadini possano sentirsi vicini alle istituzioni e realizza tutte le sue attività con l’obiettivo di tutelare – in modo concreto – i diritti dei cittadini, non da ultimo il diritto alla salute. Sempre diritti si occupa Cittadinanzattiva onlus  che opera in Italia e in Europa dal 1998 per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini in vari ambiti: salute, consumatori, scuola, giustizia e cittadinanza d’Europa; la sua parola d’ordine è “perché non accada ad altri”. Le ultime due new entry nella task force dell’AIAC sono Conacuore, un’organizzazione onlus che riunisce oltre centotrenta associazioni di volontariato impegnate nella lotta alle malattie cardiovascolari, la cui missione è portare la prevenzione e l’educazione alla salute nel territorio, e la Fondazione Giorgio Castelli nata nel ricordo di Giorgio, giovane calciatore dilettante morto per arresto cardiaco durante un allenamento, che per le sue attività è considerata punto di riferimento per la lotta alla morte cardiaca improvvisa.

Le nuove adesioni alla task force AIAC con NOI – che si aggiungono a Senior Italia Federanziani, APDIC onlus e A.L.I.Ce Italia onlus per la lotta all’ictus cerebrale confermano l’importanza di una collaborazione e di un dialogo aperto tra chi si occupa della ricerca e dei percorsi di cura e i destinatari ultimi di quei processi decisionali che devono rispondere ai bisogni di salute, cioè i pazienti e i cittadini.

Ultimi articoli

Blocco percutaneo del ganglio stellato per il trattamento dello storm aritmico: lo studio STAR

Lo storm aritmico è un'emergenza clinica con scarse opzioni terapeutiche. Lo studio STAR (STellate ganglion block for Arrhythmic stoRm), è un importante studio multicentrico italiano, i cui risultati sono stati recentemente pubblicati sull’European Journal of Cardiology, sulla sicurezza e l’efficacia del blocco percutaneo del ganglio stellato nel trattamento dello storm aritmico.

Leggi

Apixaban per la prevenzione dello stroke nella fibrillazione atriale subclinica: lo studio ARTESIA

Recentemente pubblicati sul NEJM i risultati dello studio ARTESIA, trial clinico sul beneficio della terapia anticoagulante orale nei pazienti con fibrillazione atriale subclinica di breve durata e asintomatica per la prevenzione dello stroke.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale parossistica: elettroporazione, radiofrequenza e crioenergia a confronto

L’elettroporazione (PFA) per la cura delle aritmie è recentemente emersa come nuova tecnica ablativa in grado di colpire selettivamente il tessuto cardiaco senza utilizzare una energia “termica”. Nell'articolo recentemente pubblicato di Della Rocca et al. è stata studiata una popolazione real-world di pazienti con fibrillazione atriale ed eseguita una analisi “propensity-score-matched” confrontando PFA, radiofrequenza e crioenergia.

Leggi