Notizie e commenti

I giovani AIAC al Venice Arrhythmias 2015

Per tutti i giovani elettrofisiologi dell’AIAC che sottoporranno il proprio abstract al Venice Arrhythmias 2015 è prevista una tariffa speciale per la registrazione al congresso, nonché la possibilità di partecipare al Best Abstract Award 2015.

La lettera dell’AIAC Giovani

Caro collega,

sperando di farti cosa gradita ti informo che per tutti i giovani elettrofisiologi AIAC che sottoporranno il proprio abstract alla quattordicesima edizione del Congresso internazionale di elettrofisiologia Venice Arrhythmias 2015 – che si terrà dal  16 al 18 ottobre 2015 presso la Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia – è prevista una tariffa speciale di registrazione.

Infatti, il costo previsto di registrazione di 800 euro verrà ridotto a 300 euro qualora l’abstract sottoposto venga positivamente valutato dal comitato ed accettato di conseguenza.

Sul sito ufficiale del Congresso www.venicearrhythmias.org è disponibile un video informativo “Call for abstract”, oltre al programma scientifico aggiornato.

Vi segnalo inoltre la possibilità di partecipare al Best Abstract Award 2015 in questa grande vetrina internazionale!

Cordiali saluti,

Dr. Antonio Rossillo
Chairman Area Elettrofisiologia AIAC Giovani

Ultimi articoli

AIAC saluta il Professor Francesco Furlanello

È venuto a mancare ai suoi cari ed alla Comunità Cardiologica Italiana ed Internazionale il Prof. Francesco Furlanello. L’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione perde una figura carismatica che tanto impulso ha dato alla realizzazione, promozione e divulgazione dell’Aritmologia.

Leggi

Prevenzione del carcinoma alla mammella nelle operatrici: la survey sulla radioprotezione di Donne&Aritmologia

In seguito all’osservazione di casi di carcinoma alla mammella sinistra in operatrici esposte alle radiazioni ionizzanti, il gruppo Donne&Aritmologia ha promosso una survey dedicata che sarà aperta fino al 31 gennaio.

Leggi

Estrazione di elettrocateri impiantati da >10 anni mediante utilizzo di sheaths meccaniche bidirezionali

Recentemente sono stati pubblicati sul Journal of Cardiovascular Electrophysiology i risultati di uno studio italiano multicentrico che ha avuto l’obiettivo di valutare la sicurezza e l’efficacia dell’estrazione degli elettrocateri con una durata di impianto di almeno 10 anni, utilizzando sheaths meccaniche bidirezionali.

Leggi