Notizie e commenti

Il paziente deve provare l'errore medico

Dal Tribunale di Milano una sentenza storica che rivoluziona il sistema della responsabilità civile da malpractice medica. La sentenza, che riguarda un caso di paralisi di corde vocali avvenuto nel 2008 al Policlinico di Milano e risarcito con 44.000 euro, ha stabilito che spetta al paziente l’onere di provare la colpa del medico. Per fare causa al sanitario ci saranno cinque anni di tempo e non più dieci.

A detta dei giudici sono tutte conseguenze della legge Balduzzi che qualifica la responsabilità del medico ospedaliero come “extracontrattuale” da fatto illecito (articolo 2.043 Codice), e non più “contrattuale” (articolo 1.128) come avveniva per il medico in base alla teoria del “contatto sociale” e per l’ospedale basata sull’idea di contratto obbligatorio atipico di “assistenza sanitaria” perfezionabile già con la sola accettazione del malato in ospedale.

La notizia su Quotidiano Sanità

La sentenza (PDF: 120 Kb)

Ultimi articoli

Il Professor Roberto De Ponti è il nuovo Direttore di AIAC Ricerca

In occasione della riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 12 settembre scorso è stato nominato il nuovo Direttore di AIAC Ricerca per il prossimo quadriennio nella persona del Prof. Roberto De Ponti.

Leggi

Elisa Ebrille nominata EHRA Young Ambassador

Nella riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 12/09/22 il Consiglio ha nominato la Dott.ssa Elisa Ebrille (Ospedale Maria Vittoria, ASL Città di Torino, Torino) "EHRA Young Ambassador".

Leggi

Novità dal Congresso ESC 2022: le nuove linee guida sulle aritmie ventricolari e prevenzione della morte cardiaca improvvisa

Durante il recente Congresso ESC 2022 che si è tenuto a Barcellona lo scorso 26-29 agosto, sono state presentate le nuove linee guida ESC sulla gestione dei pazienti con aritmie ventricolari e sulla prevenzione della morte cardiaca improvvisa.

Leggi