Notizie e commenti

La mia procedura… su AIAC educational

Cresce la famiglia di AIAC educational. Dopo la sezione dedicata ai Case report, prende posto La mia procedura di… Questa neonate sezione ospita video redatti dai Soci AIAC, esplicativi di una determinata procedura interventistica di elettrofisiologia o di elettrostimolazione.

Ogni autore illustra e giustifica la metodologia impiegata in modo conciso (meno di 20 minuti) ma esauriente e didattico. Pertanto, oltre che a focalizzarsi su una determinata tecnologia, ogni video presenta anche il valore aggiunto del metodo personale dell’autore.

Proprio per questo motivo è possibile che siano pubblicati più video di una stessa procedura, per rispecchiare maggiormente ciò che accade nel mondo reale, in cui una determinata procedura viene eseguita con differenti varianti in centri differenti.

Il primo video della neonata sezione?  Un video girato interamente nella sala operatoria di Giulio Molon dell’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Verona) che  presenta la  procedura per l’impianto di un defibrillatore sottocutaneo.

Ultimi articoli

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale con alta potenza e breve durata: caratterizzazione biofisica delle lesioni

Pubblicato su Pacing and Clinical Electrophysiology uno studio che aveva l’obiettivo di chiarire il contributo della forza di contatto e della temperatura e la loro interrelazione nel creare una lesione adeguata con un catetere per ablazione vHPSD (very high-power short-duration).

Leggi