Notizie e commenti

Lo studio FACT

Cari soci,

con piacere annunciamo che è prossimo l’avvio dello studio FACT, uno studio osservazionale sulla fibrillazione atriale che l’AIAC ha organizzato in collaborazione con ANCE – Cardiologia italiana del territorio.

Il progetto mira a creare una collaborazione diretta fra i cardiologi del territorio e gli aritmologi dell’AIAC, mirando con l’ausilio di specifici software a ottimizzare la gestione del paziente con fibrillazione atriale.

A fine maggio saranno organizzati i primi convegni FACT in quattro regioni – Campania, Sardegna, Sicilia e Triveneto – e sarà l’occasione per spiegare le modalità di creazione del database,condiviso da cardiologi di ospedale e territorio, che potranno pertanto collaborare nella gestione del paziente con fibrillazione atriale, nelle sue varie forme di manifestazione clinica.

Quindi una nuova e stimolante ulteriore occasione di attività collaborativa, su cui impegnarsi nei prossimi mesi.

I primi quattro eventi FACT

Napoli, 27 maggio 2016
Cagliari, 27 maggio 2016
Padova, 28 maggio 2016
Enna, 28 maggio 2016

Ultimi articoli

Scadenze crediti ECM per il professionista sanitario

Di seguito si riporta un promemoria circa le scadenze in ambito ECM, che ogni professionista è tenuto ad osservare, per disposizioni nazionali.

Leggi

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi