Notizie e commenti

Partecipare al Censimento per un obiettivo comune

“È indispensabile che tutti gli iscritti all’AIAC diano il loro contributo partecipativo e che i Presidenti Regionali sollecitino i Centri della loro Regione nell’obiettivo comune di avere un quadro attendibile dell’organizzazione dell’Aritmologia e della Cardiostimolazione in Italia.” Con queste parole Michele Musolino, Coordinatore dei Presidenti Regionali, invita le sezioni regionali dell’AIAC a dare il loro contributo per raggiungere il traguardo di censire la quasi totalità dei Centri italiani di Aritmologia e cardiostimolazione.

Michele Musolino ricorda che al Censimento AIAC dei Centri di Aritmologia e cardiostimolazione dell’anno 2010 avevano risposto 304 dei 437 centri operativi in Italia. Quindi circa sette centri su dieci: un buon risultato ma che poteva essere migliorato.
Con l’obiettivo di aggiornare i dati censiti e raggiungere più centri per migliorare il grado di rappresentatività dell’indagine, il direttivo dell’AIAC ha voluto avviare un nuovo Censimento con un questionario online sul sito aiac.it

Al 31 ottobre 2012, che era la data ultima per partecipare al Censimento, avevano risposto 112 centri in tutta Italia.  Un numero di centri insufficienti per avere un quadro attendibile. La data di chiusura del Censimento è stata quindi prorogata al 31 dicembre 2012.

I Centri che mancano all’appello hanno un mese di tempo per partecipare rispondendo al questionario online. Con la collaborazione dei soci e delle sezioni regionali, l’AIAC è fiduciosa di poter arrivare all’obiettivo comune di chiudere il Censimento con la quasi totalità dei centri italiani di Aritmologia e Cardiostimolazione e di brindare al nuovo anno con un importante traguardo raggiunto.

Partecipa al censimento e passa parola!

Il questionario online

La lettera ai Presidenti Regionali

Ultimi articoli

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale con alta potenza e breve durata: caratterizzazione biofisica delle lesioni

Pubblicato su Pacing and Clinical Electrophysiology uno studio che aveva l’obiettivo di chiarire il contributo della forza di contatto e della temperatura e la loro interrelazione nel creare una lesione adeguata con un catetere per ablazione vHPSD (very high-power short-duration).

Leggi