Notizie e commenti

Partecipare al Censimento per un obiettivo comune

“È indispensabile che tutti gli iscritti all’AIAC diano il loro contributo partecipativo e che i Presidenti Regionali sollecitino i Centri della loro Regione nell’obiettivo comune di avere un quadro attendibile dell’organizzazione dell’Aritmologia e della Cardiostimolazione in Italia.” Con queste parole Michele Musolino, Coordinatore dei Presidenti Regionali, invita le sezioni regionali dell’AIAC a dare il loro contributo per raggiungere il traguardo di censire la quasi totalità dei Centri italiani di Aritmologia e cardiostimolazione.

Michele Musolino ricorda che al Censimento AIAC dei Centri di Aritmologia e cardiostimolazione dell’anno 2010 avevano risposto 304 dei 437 centri operativi in Italia. Quindi circa sette centri su dieci: un buon risultato ma che poteva essere migliorato.
Con l’obiettivo di aggiornare i dati censiti e raggiungere più centri per migliorare il grado di rappresentatività dell’indagine, il direttivo dell’AIAC ha voluto avviare un nuovo Censimento con un questionario online sul sito aiac.it

Al 31 ottobre 2012, che era la data ultima per partecipare al Censimento, avevano risposto 112 centri in tutta Italia.  Un numero di centri insufficienti per avere un quadro attendibile. La data di chiusura del Censimento è stata quindi prorogata al 31 dicembre 2012.

I Centri che mancano all’appello hanno un mese di tempo per partecipare rispondendo al questionario online. Con la collaborazione dei soci e delle sezioni regionali, l’AIAC è fiduciosa di poter arrivare all’obiettivo comune di chiudere il Censimento con la quasi totalità dei centri italiani di Aritmologia e Cardiostimolazione e di brindare al nuovo anno con un importante traguardo raggiunto.

Partecipa al censimento e passa parola!

Il questionario online

La lettera ai Presidenti Regionali

Ultimi articoli

AIAC Trentino-Alto Adige ricorda il Professor Furlanello

"È sempre difficile e doloroso dare l’addio a chi ci lascia. Lo è, in modo speciale, se si tratta di nostri cari, amici e conoscenti che ci sono particolarmente vicini. Ma l’addio risulta doloroso anche se, chi se ne va, ha lasciato, nel suo cammino terreno, un’impronta speciale, significativa, riconoscibile." Il ricordo del professor Furlanello da parte del Direttivo AIAC Sezione Regionale Trentino-Alto Adige.

Leggi

AIAC saluta il Professor Francesco Furlanello

È venuto a mancare ai suoi cari ed alla Comunità Cardiologica Italiana ed Internazionale il Prof. Francesco Furlanello. L’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione perde una figura carismatica che tanto impulso ha dato alla realizzazione, promozione e divulgazione dell’Aritmologia.

Leggi

La nuova Area Riservata dei soci AIAC: da oggi cambia il modo di vivere l’Associazione

Da oggi è attiva un’Area Riservata dedicata a tutti i soci AIAC. Tutti i soci AIAC per continuare a rimanere associati dovranno obbligatoriamente registrarsi ed accedere all’Area Riservata.

Leggi