Notizie e commenti

Radioprotezione, pubblicate le raccomandazioni emerse dal progetto europeo MEDIRAD

Sono state pubblicate le raccomandazioni sulla radioprotezione di pazienti e operatori sanitari esposti a basse dosi di radiazioni ionizzanti derivanti da applicazioni diagnostiche terapeutiche. Le raccomandazioni costituiscono uno degli obiettivi del progetto europeo MEDIRAD, a cui l’Istituto Superiore di Sanità partecipa attraverso il Centro Nazionale Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica e il Servizio Grandi Strumentazioni e Core facilities. Medirad è finalizzato a 3 obiettivi principali: migliorare la stima e la registrazione della dose all’organo per indirizzare la pratica clinica, ottimizzare le dosi e fornire un’adeguata dosimetria per gli studi clinico-epidemiologici degli effetti delle radiazioni in campo medico; migliorare la comprensione degli effetti delle esposizioni mediche, focalizzando su due principali endpoint, effetti delle basse dosi di radiazioni sul sistema cardiovascolare nella radioterapia del cancro al seno e effetti a lungo termine, riguardanti l’incremento di rischio di cancro dopo esposizione, in ambito pediatrico, a basse dosi di radiazioni da Tomografia Computerizzata; sviluppare raccomandazioni basate su evidenze scientifiche per una efficace radioprotezione di pazienti e operatori sanitari.

Le raccomandazioni, rivolte principalmente ad operatori sanitari, stakeholder europei e internazionali, organismi istituzionali, associazioni scientifiche e autorità competenti in materia di sanità pubblica allo scopo di  indirizzare la ricerca verso un miglioramento della radioprotezione di pazienti e operatori sanitari, seguono quattro tematiche principali:

  • Consolidare gli archivi di dati dei pazienti in Europa
  • Ottimizzare i protocolli medici per l’uso delle radiazioni ionizzanti in diagnostica o terapia
  • Ottimizzare la radioprotezione per pazienti e operatori sanitari
  • Ricerca futura nella radioprotezione medica in Europa

Tutti i partner del progetto (35 istituzioni di 14 stati dell’Unione Europea) sono stati invitati a operare attivamente alla divulgazione a livello nazionale coinvolgendo tutti i siti istituzionali e tutte le associazioni scientifiche del settore.

 

Ultimi articoli

Comunicazione ai soci AIAC di una violazione di dati personali (data breach) subita da AIM Italy S.r.l.

Si comunica a tutti i soci AIAC che la Società AIM Italy S.r.l., al quale AIAC ha affidato l'attività di organizzazione nel proprio congresso annuale, dei propri webinar e più in generale delle proprie attività formative, nei giorni scorsi ha subito un attacco informatico con utilizzo di malware di tipo ransomware cryptolocker.

Leggi

Elezioni AIAC 2022, l’elenco dei candidati

Dal 23 maggio 2022 al 12 giugno 2022 si terranno le elezioni per la nomina del Presidente Eletto e il rinnovo del Consiglio Direttivo Nazionale. Le elezioni si terranno per via telematica.

Leggi

Bando per la selezione del Direttore Editoriale AIAC biennio 2022-2024

Con il presente bando si invita chi fosse interessato a partecipare alla selezione per il ruolo di Direttore Editoriale AIAC, relativamente alla attività da svolgere per il Giornale Italiano di Cardiologia e il Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi