Notizie e commenti

Stand Raggi Zero

In occasione del XII Congresso Nazionale AIAC, l’Area Raggi Zero dell’AIAC promuove la prima raccolta nazionale di dati relativi alle misure di radioprotezione adottate nei laboratori di Aritmologia interventistica italiani, aperto sia ai medici che a infermieri e tecnici di sala.

Sono stati strutturati questionari volti ad acquisire informazioni sulle dosi di esposizioni e le strategie di radioprotezione adottate. È disponibile anche un questionario epidemiologico per acquisire informazioni relative alla storia clinica personale. Le informazioni cliniche potranno essere incrociate con i dati dosimetrici per capirne la relazione e valutare gli effetti dell’esposizione professionale a basse dosi di radiazioni sulla salute degli operatori.

Le informazioni ricavate dallo studio contribuiranno a migliorare la cultura della sicurezza nel laboratorio di elettrofisiologia, investendo nell’innovazione delle apparecchiature e nei sistemi di protezione per minimizzare il danno da radiazioni.

All’interno della sede congressuale sarà quindi allestito un spazio denominato “Stand Raggi Zero” dove uno staff di ricercatori CNR, insieme con i membri del direttivo dell’Area Raggi Zero, accoglierà i partecipanti per la compilazione dei questionari e per fornire informazioni e chiarimenti inerenti lo studio.

La lettera ai soci (PDF: 175 Kb)

Ultimi articoli

Scadenze crediti ECM per il professionista sanitario

Di seguito si riporta un promemoria circa le scadenze in ambito ECM, che ogni professionista è tenuto ad osservare, per disposizioni nazionali.

Leggi

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi