Notizie e commenti

La polizza per colpa grave e tutela legale

L’Area Responsabilità medica e rischio assicurativo dell’AIAC ha prodotto,in collaborazione con il Broker assicurativo Morganti, un miglioramento delle condizioni di Polizza sia per “colpa grave” sia per “tutela legale”.

Ai medici dipendenti viene vivamente consigliato di stipulare la polizza di colpa grave per la copertura della franchigia della polizza aziendale e anche per la possibile azione di rivalsa a seguito di condanna della Corte dei Conti.

Si raccomanda anche la polizza di tutela legale in quanto, anche se il contratto di lavoro obbliga l’azienda a mettere a disposizione un legale, il medico spesso vuole scegliere un legale di propria fiducia e tale polizza copre le spese inerenti.

Contratto di assicurazione responsabilità civile “colpa grave” – fascicolo informativo (PDF: 480 Kb)
Scheda polizza tutela legale (PDF: 490 Kb)
Scheda polizza colpa grave (PDF: 455 Kb)
FAQ (PDF: 523 Kb)

Al XII Congresso nazionale AIAC, il prossimo 13 marzo, sarà presente un rappresentante di Broker assicurativo Morganti che sarà a disposizione per rispondere ai quesiti sulla responsablit

Si ricorda a tutti gli operatori sanitari che hanno interesse in ambito aritmologico, lo sportello di consulenza online “Chiedi all’esperto” offerto dall’ L’Area Responsabilità medica e rischio assicurativo dell’AIAC per avere un parere medico legale e assicurativo.

Ultimi articoli

Il supporto cardiopolmonare durante l’ablazione della TV emodinamicamente instabile: ruolo dell’inducibilità

Pubblicati recentemente sulla rivista Frontiers in Cardiovascular Medicine i risultati di un’esperienza italiana sull’utilizzo del supporto cardiopolmonare con ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) durante l'ablazione transcatetere di tachicardie ventricolari sostenute (TV).

Leggi

Ruolo prognostico dell’edema miocardico evidenziato in fase acuta dalla risonanza magnetica cardiaca in pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco extra-ospedaliero: uno studio multicentrico

Sul Journal of the American Heart Association sono stati pubblicati i risultati di una ricerca, promossa dall’Area Giovani per la Ricerca dell’AIAC, che ha coinvolto 9 centri italiani con l’obiettivo di valutare quale fosse il ruolo dell’edema miocardico alla RMC nel predire le recidive aritmiche durante il follow-up.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale con alta potenza e breve durata: caratterizzazione biofisica delle lesioni

Pubblicato su Pacing and Clinical Electrophysiology uno studio che aveva l’obiettivo di chiarire il contributo della forza di contatto e della temperatura e la loro interrelazione nel creare una lesione adeguata con un catetere per ablazione vHPSD (very high-power short-duration).

Leggi