Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

Impianto di S-ICD: gli approcci anestesiologici

S-ICD approcci anestesiologici

Sono diversi gli approcci anestesiologici disponibili per l’impianto dell’S-ICD. Sono maggiormente raccomandati gli approcci in anestesia locale, in quanto la sedazione generale presenta maggiori complicanze quali bradicardia e ipotensione nei pazienti con scompenso cardiaco e impedirebbe la dimissione il giorno stesso dell’intervento, causando inoltre un aumento dei costi. Particolarmente raccomandati sono i blocchi del piano troncale, compreso il blocco del piano del serrato anteriore perché facili e veloci da somministrare. Il blocco del serrato permette di ottenere un’anestesia a lunga durata d’azione (480 minuti) ai rami laterali dei nervi intercostali dal livello T2 al T9.

Clicca qui per scariare il manuale

Ultimi articoli

Il Professor Roberto De Ponti è il nuovo Direttore di AIAC Ricerca

In occasione della riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 12 settembre scorso è stato nominato il nuovo Direttore di AIAC Ricerca per il prossimo quadriennio nella persona del Prof. Roberto De Ponti.

Leggi

Elisa Ebrille nominata EHRA Young Ambassador

Nella riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 12/09/22 il Consiglio ha nominato la Dott.ssa Elisa Ebrille (Ospedale Maria Vittoria, ASL Città di Torino, Torino) "EHRA Young Ambassador".

Leggi

Novità dal Congresso ESC 2022: le nuove linee guida sulle aritmie ventricolari e prevenzione della morte cardiaca improvvisa

Durante il recente Congresso ESC 2022 che si è tenuto a Barcellona lo scorso 26-29 agosto, sono state presentate le nuove linee guida ESC sulla gestione dei pazienti con aritmie ventricolari e sulla prevenzione della morte cardiaca improvvisa.

Leggi