Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’S-ICD nella prevenzione della morte cardiaca improvvisa

Quali vantaggi offre un S-ICD rispetto a un defibrillatore tradizionale? Emanuele Bertaglia, cardiologo del Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari dell’Università degli Studi di Padova, spiega come la scelta di un defibrillatore sottocutaneo permetta di eliminare le complicanze associate alla presenza di un elettrocatetere endocavitario all’interno del cuore e, allo stesso tempo, garantire un’efficace prevenzione nei confronti della morte cardiaca improvvisa.

Vedi anche: Aritmia ventricolare e morte improvvisa. Le nuove linee guida ESC

Ultimi articoli

Quali sono i bisogni formativi dei soci AIAC? Rispondi al questionario

Al fine di rispondere sempre al meglio alle richieste formative dei soci, AIAC propone un questionario per indagare i fabbisogni formativi per l’anno 2022.

Leggi

RI-AIAC: obiettivi, novità e implicazioni cliniche dei risultati dello studio

Pubblicati sul Journal of Personalized Medicine i risultati del RI-AIAC, registro multicentrico, prospettico osservazionale sulle infezioni dei CIED. Abbiamo chiesto al Professor Giuseppe Boriani, direttore di AIAC Ricerca, qual è l'importanza di questo registro promosso dall'AIAC e quali sono le implicazioni cliniche dei suoi risultati.

Leggi

Defibrillatore indossabile: evidenze, esperienze e nuove potenzialità d’uso

Terapia ormai consolidata negli Stati Uniti e in molti paesi Europei, il defibrillatore indossabile (WCD)…

Leggi