Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

Rilevare la fibrillazione atriale con AF Monitor

AF Monitor

L’AF MonitorTM è una funzione del sistema S-ICD MRI EMBLEM di ultima generazione che registra episodi di fibrillazione atriale (FA) in pazienti portatori di dispositivo. La FA, solitamente asintomatica, interessa fino al 40% dei pazienti con indicazione di impianto di ICD e si associa a un rischio maggiore di ictus, insufficienza cardiaca, mortalità generale e ridotta qualità della vita. L’AF MonitorTM raccoglie dati provenienti dalla dispersione ventricolare e dall’analisi della densità di frequenza cardiaca e li combina col fine di classificare gli intervalli tra i battiti cardiaci (intervalli RR) in tre diverse categorie: instabili, stabili e random. Il sistema calcola quindi il rapporto tra gli intervalli delle categorie e classifica il ritmo cardiaco come ritmo sinusale normale o come FA.

Boersma et al hanno esaminato la performance dell’AF MonitorTM in uno studio che ha preso in considerazione 178 pazienti, 99 dei quali con FA già nota e 79 non affetti. Dai risultati è emerso che l’AF MonitorTM:

  • ha correttamente identificato la FA in 94 dei 99 pazienti affetti da FA (sensibilità del 94%);
  • ha correttamente escluso la presenza di FA nei 79 pazienti non affetti da FA (specificità del 100%).

La funzione AF MonitorTM consente quindi ai medici di identificare FA silenti, di nuova insorgenza o in via di peggioramento e di monitorarle senza elettrocateteri transvenosi e relative complicanze associate. Così facendo può ridurre il rischio di ictus e di insufficienza cardiaca, nonché permettere una migliore gestione dei sintomi e un’ottimizzazione del dispositivo, rendendo l’S-ICD una scelta ottimale per i pazienti affetti da FA.

Bibliografia

Boersma L, et al. Performance of a novel atrial fibrillation detection algorithm for use in patients with a subcutaneous implantable cardioverter defibrillator. Heart Rhythm 2016 – 36th Annual Scientific Sessions. 4 – 7 Maggio 2016; San Francisco, CA.

Ultimi articoli

AIAC saluta il dottor Ezio Soldati

AIAC piange la morte di Ezio Soldati, spentosi il 9 aprile 2024 all’età di 67 anni. Alla famiglia e ai colleghi della Cardiologia 2 dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana giungano i più vivi sentimenti di cordoglio da parte del Direttivo nazionale AIAC.

Leggi

Quattro FAD AIAC disponibili online dal 15 aprile

Dopo il successo delle edizioni precedenti AIAC ha deciso di rendere disponibili le riedizioni delle seguenti 4  FAD asincrone…

Leggi

Apixaban per la prevenzione dello stroke nella fibrillazione atriale subclinica: lo studio ARTESIA

Recentemente pubblicati sul NEJM i risultati dello studio ARTESIA, trial clinico sul beneficio della terapia anticoagulante orale nei pazienti con fibrillazione atriale subclinica di breve durata e asintomatica per la prevenzione dello stroke.

Leggi