Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

Comunicazione ipnotica per l’analgosedazione durante impianto di S-ICD

Marco Scaglione, direttore della S.O.C. di Cardiologia dell’Ospedale “Cardinal Massaia” di Asti, descrive l’utilizzo, fatto presso il suo centro, della comunicazione ipnotica usata come terapia aggiuntiva nell’analgosedazione in oltre 200 pazienti sottoposti a procedure interventistiche quali ablazioni, studi elettrofisiologici e impianti di pacemaker e defibrillatori. A seguire le immagini di un intervento di impianto di defibrillatore sottocutaneo realizzato con questa tecnica.

A questi link sono disponibili le versioni estese dell’introduzione teorica e della procedura di impianto:

INTRODUZIONE  | PROCEDURA DI IMPIANTO

Vedi anche:
Impianto di S-ICD, l’evoluzione delle tecniche anestesiologiche
Le novità relative alla procedura di impianto dell’S-ICD
Tecnica a due incisioni con Serratus Plane Block

Ultimi articoli

Impatto della pandemia COVID-19 sull’uso del monitoraggio remoto in Italia: la survey AIAC

Sul Journal of Clinical Medicine sono stati pubblicati i risultati della survey AIAC sull'impatto della pandemia COVID-19 sulla diffusione del monitoraggio remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili e della telecardiologia in Italia.

Leggi

ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione

Sono stati pubblicati su Pacing and Clinical Electrophysiology i risultati di un’esperienza multicentrica italiana sull'efficacia e la sicurezza di un ICD temporaneo esterno come terapia ponte nei pazienti sottoposti ad espianto di ICD per infezione.

Leggi

Gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia: la survey AIAC

I risultati di una survey a diffusione nazionale promossa dall’Area “Raggi Zero” dell’AIAC sulla gestione dell’esposizione radiologica in elettrofisiologia in Italia sono stati recentemente pubblicati sul Journal of Cardiovascular Medicine.

Leggi