Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

I vantaggi associati alle nuove tecniche di impianto dell’S-ICD

Intervistato in occasione dell’evento “Il defibrillatore sottocutaneo nelle cardiopatie aritmiche”, tenutosi a Padova l’1 giugno 2019, Federico Migliore, cardiologo del Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari dell’Università di Padova, descrive i vantaggi derivanti dall’associazione tra un defibrillatore sottocutaneo di ultima generazione e le più recenti tecniche di impianto.

Vedi anche:
S-ICD di seconda generazione e impianto a due incisioni intermuscolare: un’esperienza multicentrica
Impianto intermuscolare a due incisioni: l’intervento
Le nuove tecniche di impianto del defibrillatore sottocutaneo

Ultimi articoli

Impatto delle 5 ondate della pandemia COVID-19 sull’attività dei centri aritmologici italiani: la nuova pubblicazione AIAC Ricerca

Guarda il video con i commenti del dottor Antonio D’Onofrio, Presidente AIAC, del professor Giuseppe Boriani, primo autore del lavoro e past director di AIAC Ricerca, e del professor Roberto De Ponti, attuale Direttore di AIAC Ricerca.

Leggi

XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022: le relazioni sono online

Disponibili online le registrazioni video delle relazioni accreditate del XVIII Congresso Nazionale AIAC 2022.

Leggi

Ablazione di TV in pazienti con ICD, prima è meglio: il PARTITA trial

In occasione del 18° Congresso Nazionale AIAC abbiamo incontrato il Professor Paolo Della Bella (Unità Operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia, IRCCS Ospedale San Raffaele, Milano) e gli abbiamo chiesto di commentare i risultati del PARTITA trial recentemente pubblicato su Circulation.

Leggi