Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

Tecnica intermuscolare a due incisioni, la video-animazione 3D

Nell’ambito delle procedure di impianto del defibrillatore sottocutaneo è stata recentemente introdotta, con l’obiettivo di evitare le complicanze alla tecnica di impianto tradizionale, la cosiddetta tecnica intermuscolare a due incisioni. Questa prevede l’abolizione completa dell’incisione superiore e la creazione di una tasca intermuscolare tra la superficie anteriore del muscolo dentato anteriore e la superficie posteriore del muscolo grande dorsale – in corrispondenza degli archi costali medi di VII e VIII costa a sinistra – dove viene posizionato il generatore. Sulla piattaforma EDUCARE è disponibile una video-animazione 3D, realizzata da Andrea Droghetti – cardiologo della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova –, che illustra tutte le fasi dell’intervento.

VAI ALLA VIDEO-ANIMAZIONE

Vedi anche:
I vantaggi associati alle nuove tecniche di impianto dell’S-ICD
Le novità relative alla procedura di impianto dell’S-ICD
Electrode Delivery System nell’impianto a due incisioni
Tecnica a due incisioni con Serratus Plane Block

Ultimi articoli

AIAC saluta il Professor Francesco Furlanello

È venuto a mancare ai suoi cari ed alla Comunità Cardiologica Italiana ed Internazionale il Prof. Francesco Furlanello. L’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione perde una figura carismatica che tanto impulso ha dato alla realizzazione, promozione e divulgazione dell’Aritmologia.

Leggi

Prevenzione del carcinoma alla mammella nelle operatrici: la survey sulla radioprotezione di Donne&Aritmologia

In seguito all’osservazione di casi di carcinoma alla mammella sinistra in operatrici esposte alle radiazioni ionizzanti, il gruppo Donne&Aritmologia ha promosso una survey dedicata che sarà aperta fino al 31 gennaio.

Leggi

Estrazione di elettrocateri impiantati da >10 anni mediante utilizzo di sheaths meccaniche bidirezionali

Recentemente sono stati pubblicati sul Journal of Cardiovascular Electrophysiology i risultati di uno studio italiano multicentrico che ha avuto l’obiettivo di valutare la sicurezza e l’efficacia dell’estrazione degli elettrocateri con una durata di impianto di almeno 10 anni, utilizzando sheaths meccaniche bidirezionali.

Leggi