#esame di competence

Competence per medici al XIII Congresso AIAC

Durante il XIII Congresso Nazionale AIAC, sabato 12 marzo, si svolgeranno gli esami di competence aritmologica sia per medici ed infermieri. L’esame di competence per infermieri sarà equiparato a quello EHRA. Esami di competence per medici 2016  Esame di accreditamento professionale medici per la certificazione della competenza in elettrofisiologia cardiaca. Esame di accreditamento professionale medici per la certificazione della competenza in elettrostimolazione cardiaca.

Leggi

Prendi la certificazione di competence!

Caro/a collega, come già sai a Bologna, durante il XIII Congresso nazionale AIAC, si terrà l’esame di competence in Aritmologia ed Elettrostimolazione cardiaca per infermieri, tecnici di cardiologia ed ingegneri biomedicali. Dallo scorso anno la certificazione di competence è riconosciuta dall’EHRA, la European Heart Rhythm Association, e come tale ha validità a livello europeo.  

Leggi

Ultimi articoli

Blocco percutaneo del ganglio stellato per il trattamento dello storm aritmico: lo studio STAR

Lo storm aritmico è un'emergenza clinica con scarse opzioni terapeutiche. Lo studio STAR (STellate ganglion block for Arrhythmic stoRm), è un importante studio multicentrico italiano, i cui risultati sono stati recentemente pubblicati sull’European Journal of Cardiology, sulla sicurezza e l’efficacia del blocco percutaneo del ganglio stellato nel trattamento dello storm aritmico.

Leggi

Apixaban per la prevenzione dello stroke nella fibrillazione atriale subclinica: lo studio ARTESIA

Recentemente pubblicati sul NEJM i risultati dello studio ARTESIA, trial clinico sul beneficio della terapia anticoagulante orale nei pazienti con fibrillazione atriale subclinica di breve durata e asintomatica per la prevenzione dello stroke.

Leggi

Ablazione della fibrillazione atriale parossistica: elettroporazione, radiofrequenza e crioenergia a confronto

L’elettroporazione (PFA) per la cura delle aritmie è recentemente emersa come nuova tecnica ablativa in grado di colpire selettivamente il tessuto cardiaco senza utilizzare una energia “termica”. Nell'articolo recentemente pubblicato di Della Rocca et al. è stata studiata una popolazione real-world di pazienti con fibrillazione atriale ed eseguita una analisi “propensity-score-matched” confrontando PFA, radiofrequenza e crioenergia.

Leggi