#paziente chirurgico

I nuovi anticoagulanti orali in chirurgia

Intervista a Emanuele Bertaglia, Clinica Cardiologica, Azienda Ospedaliera di Padova. Come raccomandato dalle linee-guida, nelle gestione peri-procedurale dei pazienti in terapia anticoagulanti orali è prioritario stabilire il livello di urgenza della manovra e soppesare attentamente il rischio emorragico e quello tromboembolico, per valutare sulla base di questi se si rende necessaria la sospensione della terapia anticoagulante e il bridging con terapia sostitutiva. I nuovi anticoagulanti orali presentano dei vantaggi come è stato al XIII Congresso AIAC all'interno di una sessione moderata da Emanuele Bertaglia sulla gestione chirurgica del paziente aritmico.

Leggi

Ultimi articoli

Studio Light-AF: outcome a lungo termine di ablazione transcatetere di FA con pallone laser II generazione

In occasione del XVII Congresso nazionale dell'AIAC, Marco Schiavone - Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario, Milano - descrive lo studio che gli è valso il Premio Andrea Puglisi.

Leggi

Protetto: AIAC dà il benvenuto ai nuovi fellow dell’Associazione

Anche quest’anno, come di consueto in occasione del 17° Congresso Nazionale AIAC, sono stati proclamati i nuovi Fellow…

Leggi

Ablazione con alta potenza e breve durata per l’isolamento delle vene polmonari

In occasione del XVII Congresso nazionale dell'AIAC, Vincenzo Schillaci - Casa di Cura Montevergine di Mercogliano (Avellino) - descrive lo studio che gli è valso il Premio Giuseppe Maccabelli.

Leggi