#rate control

FA post-cardiochirurgia: rate control vs rhythm control

Il rischio di sviluppare fibrillazione atriale nel periodo post-operatorio cardiochirurgico si aggira intorno al 20-50%. Non esistono evidenze certe riguardo alla strategia da preferire (controllo della frequenza versus controllo del ritmo cardiaco) per migliorare gli outcome a breve e lungo termine di tali pazienti. Uno studio recente, presentato all'ACC 2016 e pubblicato sul New England Journal of Medicine prova a far luce sui reali benefici e le possibili complicanze legati a questi due approcci terapeutici.

Leggi

Ultimi articoli

Studio Light-AF: outcome a lungo termine di ablazione transcatetere di FA con pallone laser II generazione

In occasione del XVII Congresso nazionale dell'AIAC, Marco Schiavone - Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario, Milano - descrive lo studio che gli è valso il Premio Andrea Puglisi.

Leggi

AIAC dà il benvenuto ai nuovi fellow dell’Associazione

Anche quest’anno, come di consueto in occasione del 17° Congresso Nazionale AIAC, sono stati proclamati i nuovi Fellow…

Leggi

Ablazione con alta potenza e breve durata per l’isolamento delle vene polmonari

In occasione del XVII Congresso nazionale dell'AIAC, Vincenzo Schillaci - Casa di Cura Montevergine di Mercogliano (Avellino) - descrive lo studio che gli è valso il Premio Giuseppe Maccabelli.

Leggi