#tromboembolismo venoso

L’apixaban, dalla teoria alla pratica clinica

Intervista video ad Antonio D’Onofrio, UOC Cardiologia, Ospedale Monaldi – AORN dei Colli di Napoli, Vice Presidente AIAC. Comune denominatore degli studi ad oggi condotti sull’apixaban - ARISTOTLE, AVERROES e AMPLIFY (AMPLIFY Extended) - nella fibrillazione atriale e nel tromboembolismo venoso è il giusto equilibrio tra sicurezza ed efficacia. Equilibrio che viene confermato anche nella pratica clinica, commenta Antonio D’Onofrio, sottolineando i vantaggi in termini anche di compliance e qualità di vita dei pazienti e riportando la sua esperienza personale - con 500 pazienti - dell’utilizzo di questa nuova molecola nelle procedure di cardioversione.

Leggi

Ultimi articoli

Vuoi essere il nuovo Ambasciatore Italiano per l’EHRA Young Electrophysiology?

Se hai meno di 40 anni, sei membro EHRA e hai una buona conoscenza della lingua inglese invia il tuo curriculum vitae a segreteria@aiac.it entro il 15 luglio 2024.

Leggi

Elezioni dei nuovi Consigli Direttivi Regionali

Il mandato dei Consigli Direttivi Regionali e Interregionali 2022-2024 volge al termine. Le elezioni per il loro rinnovo…

Leggi

Elezioni del nuovo Consiglio Direttivo Nazionale e del Presidente Eletto

In occasione del prossimo Congresso Nazionale AIAC, previsto per il 18-19-20 settembre 2024, verranno presentati il nuovo…

Leggi