Ultimi articoli

I numeri del Congresso AIAC

Più di 200 gli abstract proposti all’approvazione del Comitato scientifico, con un incremento del 18% rispetto al precedente congresso (50% provenienti dal Nord Italia, 29% dal Centro e 21% da Sud e isole); 18 sessioni di comunicazioni per un totale di 112 comunicazioni selezionate; 137 poster selezionati; 1.159 tra iscritti, relatori ed espositori; faculty numerosa e competente (259 in tutto gli autori), con una presenza di giovani  e di donne aumentata rispetto al 2010: età media faculty 58 anni vs 62 anni, 43 relatrici vs 18.

Leggi

La morte improvvisa da sport

Prima la paura per Fabrice Muamba, centrocampista del Bolton colpito da infarto sul campo. Poi la morte di Vigor Bovolenta, grande pallavolista ex azzurro. Sono morti evitabili? Lo screening cardiovascolare è costo-efficace? Intervista a Pietro Delise dell'Unità Operativa di Cardiologia ULSS 7 Veneto di Conegliano (TV). https://youtu.be/u4XFWqwxKV4 27 marzo 2012

Leggi

L'AIAC per il paziente… informato

Disponibili online i modelli di consenso informato prodotti dall'AIAC per fornire al paziente informazioni  chiare e adeguate e per garantire ai medici la necessaria serenità nel fornire le cure . Questi documenti hanno inoltre il valore di uniformare le procedure di consenso in tutti i Centri aritmologici italiani. I moduli - redatti da una Task Force dedicata, presieduta da Andrea Campana - sono stati presentati e distribuiti al IX Congresso nazionale dell'AIAC.

Leggi

I 15 anni dell’AIAC

Quindici anni di storia della Associazione presentati in un libro illustrato e arricchito dalle voci di tanti protagonisti: da Sergio Sermasi a Salvatore Mangiameli, da Antonio Raviele a Massimo Santini, da Michele Gulizia a Michele Brignole. Fortemente voluto dalla Presidente Maria Grazia Bongiorni, il libro è stato presentato in occasione della cerimonia di apertura del IX Congresso nazionale AIAC:

Leggi

Palpitazioni tra inappropriatezza e rischio clinico

Quattro casi emblematici presentati al IX Congresso nazionale AIAC a Pisa. Le palpitazioni sono un sintomo di riscontro molto frequente ma, ad una alta prevalenza, non corrisponde una altrettanta elevata qualità nella gestione del malato. A giudizio di Roberto De Ponti, cardiologo dell'Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese, alla base del problema è la scadente raccolta anamnestica effettuata dal clinico sia nel setting della medicina generale, sia in Pronto soccorso:

Leggi

Le malattie cardiovascolari: l'impegno italiano

In Italia le malattie croniche non trasmissibili (MCNT) sono ritenute responsabili, per il 2010, del 92% dei decessi totali registrati, in particolare le malattie cardiovascolari (41%), i tumori (29%), le malattie respiratorie croniche (5%) e il diabete (4%). Così si apre un'interessante rassegna sintetica sul Bollettino Epidemiologico Nazionale, nella quale tre esperti di punta - tra cui il direttore, Stefania Salmaso - del Centro Nazionale di Epidemiologia fanno il punto sulle strategie di contrastomalle malattie croniche.

Leggi

Accesso aperto al sapere

I due Editor della rivista Circulation: Cardiovascular Quality and Outcome hanno offerto le pagine del loro periodico alla causa della Open Science. Harlan M. Krumholz e John S. Spertus hanno dato a Peter C. Gøtzsche, Joseph S. Ross, Richard Lehman e Cary P. Gross la possibilità di spiegare le ragioni per cui il libero accesso ai dati della ricerca è una condizione imprescindibile per garantire la migliore assistenza al paziente.

Leggi