Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

In evidenza

Dispositivi di assistenza ventricolare sinistra (LVAD) in presenza di defibrillatore cardiaco impiantabile sottocutaneo (S-ICD): un’esperienza multicentrica

Nonostante il trapianto di cuore (HT) sia la migliore opzione terapeutica per insufficienza cardiaca (HF) avanzata, la scarsa disponibilità di organi limita il suo utilizzo, rendendo l’impianto di dispositivi di assistenza ventricolare sinistra (LVAD) un'opzione sempre più valida. Le aritmie ventricolari (VA) sono comuni nei portatori di LVAD e aumentano il rischio di morte cardiovascolare. I defibrillatori cardiaci impiantabili (ICD) possono ridurre significativamente le VA sostenute, ma i defibrillatori…

Leggi

Dieci anni di terapia con l’S-ICD: evidenze cliniche consolidate e prospettive future

Il defibrillatore cardiaco impiantabile sottocutaneo (S-ICD) è stato sviluppato come alternativa al tradizionale ICD transvenoso (TV-ICD) con l'obiettivo di fornire un impianto più semplice, un algoritmo di rilevamento delle aritmie ventricolari maligne semplificato e la prevenzione dei rischi associati al posizionamento dei componenti dell’ICD nel sistema cardiovascolare. L'S-ICD viene impiantato per via sottocutanea con il generatore posizionato nella linea ascellare media sinistra in posizione…

Leggi

In pratica

Il dispositivo

La tecnologia del sistema S-ICD ha subito perfezionamenti rapidi e incrementali. Manuali di programmazione, schede tecniche e altri materiali relativi al dispositivo e ai suoi componenti e algoritmi.

Leggi

La selezione del paziente

Indicazioni utili e algoritmi per la stratificazione prognostica nel paziente candidato a impianto di defibrillatore automatico sottocutaneo: quali parametri utilizzare per una scelta appropriata.

Leggi

La procedura

Il sistema S-ICD viene impiantato per via sottocutanea, sul lato sinistro del corpo, accanto alla cassa toracica. La procedura di impianto richiede approssimativamente un’ora di tempo. Video tutorial e materiali utili su come eseguire la procedura.

Leggi

Cosa dire al paziente

Dalla prevenzione dell’arresto cardiaco improvviso alle caratteristiche delle diverse terapie di defibrillazione. Una serie di strumenti utili per comunicare in modo efficace con i propri pazienti.

Leggi

Dalla letteratura

Dispositivi di assistenza ventricolare sinistra (LVAD) in presenza di defibrillatore cardiaco impiantabile sottocutaneo (S-ICD): un’esperienza multicentrica

Nonostante il trapianto di cuore (HT) sia la migliore opzione terapeutica per insufficienza cardiaca (HF) avanzata, la scarsa disponibilità di organi limita il suo utilizzo, rendendo l’impianto di dispositivi di assistenza ventricolare sinistra (LVAD) un'opzione sempre più valida. Le aritmie ventricolari (VA) sono comuni nei portatori di LVAD e aumentano il rischio di morte cardiovascolare. I defibrillatori cardiaci impiantabili (ICD) possono ridurre significativamente le VA sostenute, ma i defibrillatori…

Leggi

Dieci anni di terapia con l’S-ICD: evidenze cliniche consolidate e prospettive future

Il defibrillatore cardiaco impiantabile sottocutaneo (S-ICD) è stato sviluppato come alternativa al tradizionale ICD transvenoso (TV-ICD) con l'obiettivo di fornire un impianto più semplice, un algoritmo di rilevamento delle aritmie ventricolari maligne semplificato e la prevenzione dei rischi associati al posizionamento dei componenti dell’ICD nel sistema cardiovascolare. L'S-ICD viene impiantato per via sottocutanea con il generatore posizionato nella linea ascellare media sinistra in posizione…

Leggi



Contattaci




    La richiesta verrà indirizzata direttamente al Servizio Tecnico della Boston Scientific Corporation. Si prega quindi di utilizzare il form solo per segnalazioni e necessità strettamente collegate agli aspetti tecnici del dispositivo S-ICD.

    Per richieste relative alla procedura di impianto e agli aspetti clinici del dispositivo scrivere all’indirizzo s-icd@aiac.it.