AIAC HOME > Aggiornamento > Notizie
XV Congresso AIAC

Si avvicinano le prime deadline relative al XV Congresso nazionale AIAC, in programma dal 12 al 14 aprile 2018 a Bologna. Come specificato nella sezione Abstract del sito web del Congresso l’invio dei contributi per le sessioni di comunicazione orali e i poster dovrà avvenire, per poter rispettare le tempistiche previste dal regolamento AIFA, entro le 24 del 15 dicembre 2017. Gli abstract dovranno essere inseriti, in formato elettronico, utilizzando l’apposito form presente sul sito del Congresso: non verranno presi in considerazione, indipendentemente dal loro contenuto scientifico, i contributi inviati in formato cartaceo e i dattiloscritti non conformi alle norme indicate nel modulo on-line o inviati dopo il suddetto termine.

Sempre sul sito web dedicato è disponibile il form per l’iscrizione al Congresso. Come specificato nella sezione Iscrizioni, fino al 15 febbraio 2018 la quota per la partecipazione  (IVA 22% inclusa) sarà pari a 340€ per i soci AIAC, a 430€ per chi non è socio AIAC, a 100€ per gli specializzandi (previa attestazione della struttura in cui operano, firmata dal Direttore dell’Istituto) e a 125€ per infermieri e tecnici. Nella quota sono inclusi: partecipazione ai lavori scientifici, kit congressuale, attestato di partecipazione, abstract online sul sito web di AIAC e snack lunch.

Infine, il 28 febbraio 2018 scade il termine per la presentazione degli elaborati che concorreranno al premio “Andrea Puglisi” relativo a “Innovazione tecnologica e progressi della conoscenza”. I candidati, di età inferiore a 40 anni al momento della deadline, devono sottomettere un elaborato (attraverso il form online) in cui vengono presentate esperienze pilota (o case report) “non pubblicate al momento del bando” relative a una nuova tecnologia o a un nuovo impiego di tecnologia pre-esistente, le cui risultanze possano determinare una migliore comprensione di aspetti clinici o fisiopatologici nel campo dell’elettrofisiologia o dell’elettrostimolazione cardiaca. La metodologia della ricerca e l’originalità dell’approccio potranno essere elementi specifici di valorizzazione dell’elaborato presentato, anche al di la dei risultati ottenuti nella fase preliminare di valutazione della tecnologia. L’ammontare del premio è di 1000€.

Elenco Centri RIA

Carissimi colleghi,

iniziamo a pubblicare l’elenco dei 44 Centri che a oggi hanno aderito al Registro Italiano Ablazioni fornendo dati per un totale di 7728 ablazioni transcatetere, pari a circa il 29% del totale di quelle realizzate in Italia nel 2016. L’elenco completo, con i dati relativi alle procedure, sarà pubblicato a fine anno.

La lista dei Centri che hanno aderito al registro verrà invece progressivamente aggiornata, in parallelo con le nuove adesioni, fino alla fine del 2017. Chiediamo quindi a tutti i centri che non avessero ancora aderito di fare un ultimo sforzo per rendere questa fotografia dell’elettrofisiologia italiana più completa e attuale. Ricordiamo che per contribuire è necessario scaricare l’apposito modulo dal link sottostante, il quale dovrà essere compilato in tutte le sue parti e inviato all’indirizzo segreteria@aiac.it.

All’interno del registro, che costituirà la base di partenza di ogni ulteriore progetto, si potranno poi attivare ulteriori sezioni e progettualità (ad es. ablazione tachicardie ventricolari, etc.) con il contributo delle task force già esistenti o che si verranno a formare in futuro.


Task Force Registro Ablazione
Il Consiglio Direttivo Nazionale

L’elenco dei Centri:

Piemonte
Università degli Studi di Torino, Città della Salute e della Scienza
Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano, Torino
Ospedale Maggiore della Carità, Novara

Valle D’Aosta

Liguria
Ospedale del Tigullio, Lavagna (GE)
Ospedale Micone Scassi, Genova
IRCCS San Martino, Genova

Lombardia
Ospedale Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Istituto Clinico Humanitas Gavazzeni, Bergamo
Istituto Ospedaliero Poliambulanza, Brescia
Ospedale Maggiore, Lodi
ASST Mantova
Ospedale Fatebenefratelli, Milano
Ospedale San Carlo Borromeo, Milano
Ospedale San Luca, Milano
Ospedale San Raffaele, Milano
Ospedale San Gerardo, Monza
Ospedale di Circolo-Università Insubria, Varese
Istituto Clinico Humanitas, Castellanza (VA)

Trentino Alto Adige
Ospedale San Maurizio, Bolzano
Ospedale Santa Maria del Carmine, Rovereto (TN)

Friuli Venezia Giulia
Ospedale Santa Maria della Misericordia, Udine

Veneto
Azienda Ospedaliera, Padova
Ospedale Civile di Mirano (VE)
Ospadale Fracastoro, San Bonifacio (VR)

Emilia Romagna
Villa Maria Cecilia, Cotignola (RA)
Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova, Reggio Emilia
Ospedale Infermi, Rimini

Toscana

Marche
Ospedali Riuniti, Ancona

Abruzzo
Ospedale San salvatore, L’Aquila

Lazio
Ospedale Sandro Pertini, Roma

Molise

Puglia
Ospadale Miulli, Acquaviva delle Fonti (BA)
S.C. Universitaria di Cardiologia, Foggia
Ospedale Vito Fazzi, Lecce
Ospedale Panico, Tricase (LE)
Casa di Cura Villa Verde, Taranto

Campania
Clinica Montevergine, Mercogliano (AV)
Clinica San Michele, Maddaloni (CE)
Clinica Mediterranea, Napoli
Ospedale Pellegrini, Napoli
Clinica Villa Dei Fiori, Acerra (NA)

Sardegna
Ospedale SS Trinità, Cagliari

Sicilia
Policlinico Vittorio Emanuele, Catania
Policlinico Paolo Giaccone, Palermo
ARNAS Ospedale Civico, Palermo

 

Bando Consigli Regionali

Il Consiglio Direttivo Nazionale comunica che la commissione per la valutazione dei progetti di ricerca presentati dai Presidenti regionali al Consiglio Direttivo Nazionale (vedi bando) ha valutato cinque proposte inviate dai Consigli Regionali della Lombardia, Puglia, Sardegna e Liguria.

Dopo un’attenta valutazione la Commissione ha deciso di premiare i seguenti progetti:

1)“Rete aritmologica pugliese: realizzazione di un sito informatico”, presentato dalla Regione Puglia.

2)“Chiusura percutanea dell’auricola sinistra in Lombardia: percezione, realtà e fabbisogni”, presentato dalla Regione Lombardia.

Il Consiglio Direttivo Nazionale ha molto apprezzato il lavoro svolto dai Presidenti e Consiglieri regionali, i quali si sono impegnati con queste iniziative a innalzare il livello scientifico, formativo e organizzativo della nostra associazione, e si congratula con loro.

Il Consiglio Direttivo ribadisce il suo impegno a riproporre l’iniziativa anche per il prossimo anno e invita i Presidenti e i Consigli Direttivi Regionali a lavorare già da ora a impostare nuovi progetti da presentare nel 2018.

 

Il Consiglio Direttivo Nazionale

Anticoagulanti orali

Uno studio di coorte retrospettivo su più di 90 mila pazienti, pubblicato dal JAMA, evidenzia un aumentato rischio di sanguinamenti maggiori nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare trattati con i nuovi anticoagulanti orali (Noac) in concomitanza di altre molecole che condividono percorsi metabolici.

Webinar Boston Scientific

L’impatto dello scompenso cardiaco sulla società, sia in termini clinici che economici, è ben noto e documentato. In Italia, la prevalenza della patologia si attesta intorno al 2-3%, con un’incidenza pari a circa 90.000 nuovi casi ogni anno. Proprio al tema dello scompenso cardiaco è dedicato il webinar “Guidelines, clinical wisdom and common sense”, organizzato e proposto da Boston Scientific.

L’evento vedrà la partecipazione del Prof. John Morgan, responsabile dell’area Rhythm Management della compagnia statunitense, di Frieder Braunschweig, del Karolinska University Hospital di Solna, e di Patrick Jourdain, del René Dubos Hospital di Parigi. Sarà trasmesso in diretta streaming a partire dalle 19:30 di giovedì 16 novembre al seguente indirizzo: www.hf-channel.com/rhythm-hf/ .

Il webinar è rivolto a tutti gli operatori che affrontano quotidianamente il problema dello scompenso cardiaco, dagli elettrofisiologi agli infermieri, dai clinici ai tecnici di laboratorio. Per poter seguire la diretta streaming è necessario iscriversi all’indirizzo HF-channel.com.

Brugada pattern

Nei pazienti con riscontro elettrocardiografico di pattern di Brugada o sospetto tale, è di fondamentale importanza stratificare il rischio aritmico individuale, al fine di identificare coloro i quali devono essere candidati all’impianto di defibrillatore. I pazienti con pattern di Brugada tipo 1 farmaco-indotto sono considerati a più basso rischio di morte cardiaca improvvisa rispetto ai pazienti con pattern manifesto. Uno studio pubblicato questo mese sulla rivista Heart Rhythm ha valutato la prognosi a lungo termine nei pazienti con pattern di Brugada farmaco-indotto.

CAPTAF trial

I pazienti sottoposti ad ablazione della fibrillazione atriale (FA) hanno una qualità della vita migliore di quelli trattati farmacologicamente. È questa la conclusione a cui è giunto lo studio CAPTAF, presentato come late-breaking trial all’ultimo Congresso della European Society of Cardiology (ESC). L’effetto, inoltre, è emerso nonostante non vi fossero differenze tra i gruppi in termini di gravità della patologia.

Bologna

Cari Colleghi,

siamo lieti di presentare il Congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione, giunto quest’anno alla sua XV edizione, che si terrà a Bologna dal 12 al 14 aprile 2018.

Registry 200x200

Carissimi Colleghi,

il Registro Italiano Ablazioni sta compiendo i suoi primi passi. Ad oggi 42 centri italiani hanno mandato i dati relativi all’attività di Elettrofisiologia svolta nell’anno 2016. Sono stati raccolti dati su un totale di 7254 ablazioni transcatetere che costituiscono circa il 27% del totale delle ablazioni eseguite in Italia nel 2016.

Survey S-ICD 200x200

L’introduzione del defibrillatore impiantabile sottocutaneo (S-ICD) ha offerto un’alternativa importante nella gestione delle aritmie ventricolari e nella prevenzione della morte cardiaca improvvisa.

Pagina 1 di 4112345...102030...Ultima »

Sondaggi AIAC

Survey AIAC Survey AIAC

Strumenti

Associazioni di farmaci con i nuovi anticoagulanti orali

AIAC community

Attività di ricerca